Unipol rende flessibili le polizze

UnipolSai punta sui Millennials con polizze vita a premi unici ricorrenti, ovvero premi versati periodicamente ma le cui scadenze possono essere sospese o posticipate nel corso del tempo, il che consente a un giovane con un reddito medio basso di fare accantonamenti periodici con una certa flessibilità. Per esempio, nella unit linked UnipolSai Risparmio Energy la compagnia ha abbassato la soglia di ingresso, riducendo il premio minimo a 600 annui per chi ha meno di 30 anni alla sottoscrizione della polizza. Dal canto suo anche la polizza multi ramo UnipolSai Risparmio Gestimix, a premi unici ricorrenti, permette il risparmio con una logica da piano di accumulo: versando regolarmente i premi periodici, si possono acquistare più quote nei momenti di ribasso dei mercati finanziari e si evita di creare la posizione solo nei momenti di massimo. La caratteristica di questo prodotto è la possibilità di delegare la gestione alla compagnia: il cliente può decidere di gestire in autonomia la ripartizione tra ramo I (gestione separata) e ramo III (unit linked), oppure può scegliere di avvalersi del bilanciamento gestito da UnipolSai . Infine, UnipolSai Risparmio Bonus è una polizza a premio annuo che offre i rendimenti stabili, anche se non rilevanti, di una gestione separata (ramo I); l’importo minimo è 1.200 euro l’anno (anche con scadenza mensile di 100), la durata va da 10 a 25 anni e alla scadenza, se rispettato il piano di versamenti periodici, garantisce un bonus del 15%. Nell’offerta previdenziale spiccano il fondo aperto UnipolSai Previdenza, dai costi contenuti, e UnipolSai Previdenza Futura, piano individuale che in base all’età dell’aderente individua automaticamente le percentuali da investire nella componente ramo I e ramo III e le modifica nel tempo. (riproduzione riservata)
Fonte: