Noleggio auto a lunga scadenza per privati

L’offerta di contratti di affitto di automobili destinati ai privati si amplia. Aumentano i clienti privati, accattivati dal risparmio sui costi di acquisto e di gestione che offre il noleggio.

Comincia a diffondersi una nuova abitudine: invece di comprare un’auto, molte persone decidono di noleggiarla a lungo termine. È un modo per risparmiare la spesa dell’acquisto e per razionalizzare i costi della gestione di un veicolo, con contratti che partono da un anno per arrivare a 4-6 anni, proponendo in genere formule tutto incluso con un canone fisso mensile. Si tratta di un servizio in passato dedicato solo alle aziende ma che oggi inizia a essere offerto anche ai privati, sia dalle società di noleggio, sia dalle case automobilistiche e perfino da realtà come banche e supermercati.

Come funziona

Si tratta di un contratto, stipulato fra il privato e una società di noleggio (direttamente, tramite concessionaria o altre realtà che lo propongono), in base al quale il cliente affitta un’auto di cui non è proprietario, pagando un canone mensile fisso, che include un numero di chilometri, l’assicurazione, i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria e il bollo, l’assistenza stradale e altri servizi come il cambio gomme e la kasko. In molti casi occorre versare un anticipo e alla fine del contratto è possibile decidere di acquistare il mezzo.

Vantaggi e svantaggi

Uno dei principali vantaggi è che si ha la garanzia di sapere quanto e quando si spenderà, evitando le spese legate al possesso di un’auto (come l’assicurazione, il bollo e le revisioni) e alla necessità di riparazioni impreviste, oltre che essere sollevati dalle incombenze legate alla gestione del veicolo. Inoltre, in questo modo non ci si indebita per finanziare l’acquisto di un bene che si svaluterà nel tempo. Tra le controindicazioni ci sono in molto casi penali in denaro qualora si voglia restituire la vettura prima della scadenza concordata nel contratto o se si supera la soglia massima di chilometri stabiliti.

Chi propone il servizio

Sono diverse le realtà specializzate in noleggio che offrono questo servizio ai privati.

Tra queste c’è LeasePlan Italia, che opera nel settore del noleggio a lungo termine e della gestione delle flotte aziendali e che sta puntando anche sull’opzione dedicata ai privati, con un fisso mensile in funzione della durata e del chilometraggio. Per esempio si può avere una Citroën C1 1.0 Vti 68 Feel, con un contratto di durata tra i 3 e i 4 anni, pagando un anticipo di mille euro e 235 euro al mese, oppure una Opel Astra Sports Tourer 1.6 Cdti Elective 95cv Mt6 per 295 euro al mese, con un anticipo di 2mila euro. L’azienda inoltre ha lanciato di recente 4 Seasons, una formula in collaborazione con Fiat che consente di guidare una Fiat 500 diversa ogni tre mesi (dalla berlina, alla 500C, dalla 500L alla 500X) e, dopo un anno, di scegliere il modello preferito e tenerlo per ulteriori 36 mesi.

Un altro importante operatore è Ald Automotive, che ha diverse formule tra cui Ricaricar, un’opzione self service accessibile tramite il portale Hurry! (www.thehurry.com), dove l’utente può scegliere tra i modelli disponibili (a maggioranza city-car, ma la gamma si sta allargando anche a segmenti superiori) e fra tre opzioni di percorrenza mensile (300, 500 e 800 chilometri). Se poi il cliente si rende conto che potrebbe sforare i chilometri inclusi nel contatto può acquistare online, sempre su Hurry!, un ricarica (ce ne sono varie, differenti per taglio e durata), con la possibilità di monitorare in tempo reale sullo smartphone i chilometri residui ed essere avvisati via sms prima del loro esaurimento. Il contratto dura 36 mesi con un pacchetto mensile all inclusive senza anticipo.

Un’altra possibilità è Car2Car, con cui è consentito decidere ogni due anni, senza penali, se tenere la vettura o sostituirla con un’altra che si adatti meglio alle proprie esigenze (se si tiene la stessa macchina il fisso diminuisce).

Oltre alle aziende di autonoleggio ci sono le case automobilistiche: è il caso del gruppo Fca (Fiat-Chrysler) che, tramite la controllata Leasys, ha lanciato Be Free, che permette di avere a disposizione diversi modelli: si possono noleggiare, tra le altre, una Fiat 500 a partire da 269 euro al mese, una Fiat Tipo con 329 euro, o un’Alfa Romeo Giulia 2.2 JTD 150CV MTX a 649 euro. Nell’offerta base sono inclusi 60 mila chilometri totali in 48 mesi, le coperture assicurative, il bollo, l’assistenza stradale e la possibilità di restituire il veicolo a partire dal 13esimo mese senza penalità.

L’offerta si diversifica: dalla banca al supermercato

Che il fenomeno stia prendendo piede lo mostra anche il fatto che il noleggio a lungo termine comincia a essere proposto anche da operatori non del settore che inseriscono questa opzione in pacchetti destinati ai consumatori, grazie ad accordi con le società di noleggio, che d’altro canto sono alla ricerca di nuovi canali distributivi.

Per esempio, appoggiandosi ad Ald Automotive, Ubi Banca offre ai correntisti Ubi Rent, che mette a disposizione con un canone mensile fisso, per un periodo e un chilometraggio prefissati, una o più auto senza i tradizionali oneri gestionali, amministrativi e di manutenzione legati alla proprietà, con due formule «Scelta da te» e «Scelta per te». Il prezzo viene definito in base alla durata, alla percorrenza e ai servizi aggiuntivi, come le coperture assicurative e i pneumatici. Con «Scelta per te» è possibile avere veicoli preallestiti con consegna veloce: per esempio una Lancia Ypsilon 1.3 Multijet 95Cv Start&Stop Gold per 48 mesi e 40mila chilometri, senza anticipo, a fronte di un canone mensile di 259 euro, oppure una Fiat 500X 1.3 Multijet 95Cv 4×2 Business, sempre per 4 anni, per 50 mila chilometri, un anticipo di 2 mila euro e 319 euro al mese, o una Mini Countryman Cooper D per 3 anni, 45 mila chilometri, un anticipo di 2.500 euro e 342 euro al mese.

Sul versante della mobilità elettrica c’è Enel con e-go All inclusive, un’offerta integrata per la mobilità elettrica realizzata con Nissan, con un canone mensile da 299 euro per 3 anni, più un anticipo; alla scadenza del contratto è possibile decidere se restituire l’auto o tenerla con un rifinanziamento del valore residuo. Il cliente potrà così scegliere di guidare il veicolo elettrico, una Nissan Leaf, con batteria da 30 kWh in grado di percorrere fino a 250 chilometri, grazie a una proposta «chiavi in mano» che comprende una postazione per la ricarica domestica compresa d’installazione. È anche disponibile l’app e-go, che permette di ricaricare il mezzo in qualsiasi colonnina pubblica di Enel, individuabile grazie alla geolocalizzazione integrata; la tariffazione avviene in base ai minuti di utilizzo della presa anziché all’energia prelevata e il pagamento avviene tramite addebito su carta di credito, calcolato sul consuntivo del mese precedente. La ricarica costa 0,025 euro al minuto. Tra i vantaggi dell’offerta c’è la possibilità di accedere e circolare liberamente nelle Ztl di molte città anche nei periodi di limitazione del traffico, parcheggiare gratis in molti comuni italiani nei parcheggi pubblici a pagamento.

Sempre nel mondo dei supermercati e della mobilità elettrica c’è la recente partnership tra Car Server e Coop Lombardia per proporre ai soci la possibilità di avere a disposizione una Nissan Leaf, versione Acenta, per 60 mesi con manutenzione, tasse e assicurazioni rca, kasko e furto incendio inclusi in un’unica rata da 299 euro al mese a fronte di un anticipo di 4 mila euro.

Un’altra realtà della grande distribuzione organizzata che si sta muovendo in questa direzione è il Gruppo Finiper, grazie alla partnership stretta con Ald Automotive, con il lancio di Ipermobility, un servizio di noleggio a lungo termine con formule dedicate ai clienti dell’insegna Iper.

Fonte: https://www.italiaoggi.it/news/noleggio-auto-a-lunga-scadenza-per-privati-201803221635422664?utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter